La Valutazione Psicodiagnostica

La Valutazione Psicodiagnostica è un processo che si avvale dell’utilizzo di due strumenti metodologici:
- Il Colloquio Psicologico
- I Test Psicologici

Attraverso il Colloquio Psicologico vengono esplorate la storia della persona, le eventuali problematiche personali e i fattori che hanno contribuito all’insorgenza di tali difficoltà. Inoltre, durante il colloquio vengono indagati i tratti che caratterizzano la personalità del soggetto (attraverso una intervista strutturata).

L’utilizzo di Test Psicologici, che sono strumenti validati a livello scientifico, integra le informazioni raccolte durante il colloquio, e consente di ottenere in tempi relativamente brevi, un’ampia gamma di informazioni fondamentali per il processo psicodiagnostico.

Ambito Clinico/Psicopatologico
La valutazione prende in esame la specificità della persona, di cui vengono valutate in profondità le caratteristiche di personalità e le eventuali difficoltà psicologiche, al fine di pianificare al meglio la conseguente presa in carico clinica. I test utilizzati sono finalizzati alla valutazione di diverse aree, quali: Disturbi d’Ansia (Disturbo da Attacchi di Panico, Agorafobia, Disturbo d’Ansia Generalizzato, Fobia Sociale) Depressione, Disturbo Ossessivo-Compulsivo, Sintomatologia Psicofisiologica, Organizzazione di Personalità, Autostima, Schemi Cognitivi Disfunzionali, Regolazione Emotiva.

Ambito Educativo
In psicologia dello sviluppo, dell'educazione e delle disabilità si ricorre di frequente all'uso di strumenti psicodiagnostici per la valutazione del livello intellettivo, delle capacità cognitive, delle competenze e delle eventuali problematiche emotive e cognitive correlate a situazioni di problematicità e/o disabilità fisico/psichica.
I test e i questionari sono usati anche per l’orientamento scolastico e universitario.

Ambito Giuridico/Legale
La valutazione psicologica ha uno scopo legale, peritale o assicurativo (perizie civilistiche o penalistiche come CTU o CTP, valutazioni del danno esistenziale, valutazione delle capacità cognitive, valutazioni di idoneità per gli affidamenti, etc.).